Rock Impressions

Andre Matos - Time to Be Free ANDRE MATOS - Time to Be Free
SPV
Distribuzione italiana: Audioglobe
Genere: Power Metal
Support: CD - 2008

Chi segue l’Heavy Metal conosce gia bene il nome di Andre Matos. Un personaggio per molti scomodo, di carattere deciso e poco avvezzo a compromessi. Ma il vocalist brasiliano ex Angra e Shaaman ha una voce davvero bella, davanti alla quale gli si può perdonare tutto.
Nella sua musica si riscontrano molteplici fattori, dall’Heavy Metal puro al classico e barocco con tanto di volate a doppio pedale, che molto spesso mi ricordano gli Helloween dei tempi che furono. Dopo l’ennesima scissione, Matos realizza il suo primo album solista, un piatto ricco di emozioni, nervoso e a tratti tecnico, ma sempre attento alla melodia ed al lato più commerciale dell’Heavy Metal.

Dopo l’introduzione di rito, l’opener “Menwell” al riguardo la sa davvero lunga. “Letting Go” è un brano completo, con un riff entusiasmante ed una struttura variegata che fa piacere anche a chi come me ama le fughe Progressive. Le chitarre di Hugo Mariutti e di Andre Hernandes sono davvero efficaci, così come la produzione, affidata nientemeno che a due vecchie volpi del campo, come Sascha Paeth e Roy Z. Si gode nelle fughe chitarristiche neoclassiche, dei cambi di ritmo e negli sbalzi umorali di tutti i brani, che si aggirano approssimativamente sui sei minuti. La voce di Matos ovviamente è il punto cardine di “Time To Be Free”, un disco che comunque non toglie e non aggiunge nulla nella carriera del brasiliano. Infatti chi lo ha sempre amato continuerà a farlo senza restrizioni, mentre chi lo detesta non farà altro che buttare benzina sul fuoco del suo operato. Personalmente ritengo questo esordio solistico un lavoro onesto, professionale, ricco di alti e perché no anche di bassi. Per fortuna i momenti di stanca sono davvero pochi.

Forse troppe cavalcate si aggirano nel cd, ma questo si sa è il mondo del Power Metal Melodico e di Andre Matos, al quale mi sento di fare solo che i complimenti.
Dategli un ascolto e non ve ne pentirete. MS


Google
Web www.rock-impressions.com

Indietro alla sezione M

| Home | Articoli | Interviste | Recensioni | News | Links | Chi siamo | Rock Not Roll | Live | FTC | MySpace | Born Again |