Rock Impressions

Boxes BOXES - Boxes
(R)esisto
Distribuzione italiana: si
Genere: Pop / Funky / Soul
Support: mCD 2016


I Boxes sono una formazione italiana nata nel 2013 che debutta col presente album. Quattro musicisti che cantano in inglese e propongono un esuberante mix di funky, pop e soul. Come note biografiche c’è ancora poco da dire, il gruppo si è formato su impulso del chitarrista Francesco Pucci, completano la formazione il cantante Paolo Brandani, il bassista Daniele Bianconi e il batterista Marco Chichi.

L’album è composto da un intro e nove brani. La musica che propongono è energica e contagiosa, la vena pop rende i pezzi molto accattivanti e anche piacevolmente radiofonici. Paolo ha una bella voce, che mi ricorda Steve Perry dei Journey, tutt’altro genere, ma si adatta molto bene a questo contesto, soprattutto nei momenti più soul. L’intro mi colpisce per il titolo: “Hope”, in questi tempi sembra una provocazione, ma mi piace pensare che non lo sia. “Time Machine” ha un giro funky duro e incalzante, il gruppo inizia subito a spingere sull’acceleratore e si rende rapidamente interessante. Anche l’avvio col wah-wah di “The Fortune is Coming” ispira simpatia, il gruppo fa sul serio e i sente una più che buona preparazione tecnica alle spalle. “Every Day I Wake Up” in partenza è un blues rilassato, ma l’energia dei Boxes esce fuori presto. “Winter’s Tale” è un brano più rock e catchy, dal refrain vincente, di quelli che mettono voglia di cantare. “If Tomorrow” è un brano introspettivo, una ballata che mostra quanto il gruppo sia capace di rallentare, senza perdere smalto. Nella seconda metà c’è anche una parte rap col contributo vocale di Alessia Mandolini e William Biagioli. Uno dei brani più trascinanti è “Your Influence”, funky rock che fa muovere. “I’ll Take You There” è il primo singolo, non è uno dei pezzi più diretti, ma è molto piacevole. La vena blues permea “A Song”, che ha anche un afflato soul dove Paolo esalta le sue doti vocali. Chiude la solare “Fallen”, una ballata semi acustica molto introspettiva e molto intesa, che mi è veramente piaciuta.

Un bel disco d’esordio questo dei Boxes, che si ascolta tutto d’un fiato e trasmette entusiasmo. GB

Sito Web




Flash Forward Magazine

Indietro a Ultime Recensioni

Indietro alla sezione B