Rock Impressions

Misha Calvin
MISHA CALVIN - Evolution
Panoramic Music


Una incredibile fusione di tecnica, potenza e poesia pervade tutto questo disco. Non so quanti di voi conoscano il nome di questo incredibile chitarrista, a me era totalmente sconosciuto prima di ricevere il presente CD. Spero però che voi lo conosciate già, perché si tratta di un capolavoro imperdibile.

E' la ristampa rimasterizzata con bonus del suo primo disco solista. Le vocals sono affidate a niente meno che ai grandi Toni Martin e Ian Parry, mentre troviamo i meno conosciuti Steve Dunning al basso, Martin Lister alle tastiere e Pete Barnacle alla batteria, che si dimostrano musicisti raffinati e capaci.

Pomp, prog e Aor sono sapientemente miscelati in questa prova strepitosa, i virtuosismi si susseguono con ritmo incalzante, un'abilità esibita con orgoglio, ma sempre al servizio della melodia. Si parte alla grande con la trascinante ed epica "Strangers", che presenta nel finale un imperdibile assolo acustico stratosferico. "Ready or Not" è una song che parte potente e diventa più melodica nel refrain. Nel terzo brano mi sembra di risentire echi degli Orion the Hunter, una ballad intensa e urlata con passione da Tony in una prova ineccepibile. "Valhalla" è uno strumentale acustico di due minuti, che potrebbe durare anche due ore per quanto è bello e ispirato. A seguire la rocciosa e cadenzata "Reaper" Class Metal at his best! "Can't Hold Me" è dal vivo e presenta un Parry al top e le emozioni continuano a correre veloci. La title track è un'altra esibizione di tecnica raffinata. Chiude la prima parte del disco la progressiva e sinfonica "Heaven Only Knows", per un finale coi fiocchi.
Le bonus tracks sono un'inedita e cinque versioni alternative, ma ugualmente interessanti. Per trovare dei riferimenti mi vengono in mente i nomi di Zeno, dei Ten e dei Royal Hunt, e il meglio del panorama americano, ma questa è una stella al pari di quelle citate nel brillante firmamento del class rock. Segnalare un brano è un delitto, questo è un disco da ascoltare e amare nella sua interezza.

Musica fresca, graffiante e trascinante, un capolavoro capace di dare lustro e vigore in un genere dove sono più i cloni che gli artisti veri. GB


Indietro alla sezione C

 

Ricerca personalizzata

| Home | Articoli | Interviste | Recensioni | News | Links | Chi siamo | Rock Not Roll | Live | FTC | Facebook | MySpace | Born Again |