Rock Impressions

Rootwater - Visionism ROOTWATER - Visionism
Mystic Production
Distribuzione italiana: Audioglobe
Genere: Metalcore
Support: CD - 2010

In varie occasioni vi abbiamo detto che la scena polacca sta crescendo e questa band di moderno metal ne è la dimostrazione. Il gruppo segue le orme dei System of a Dawn e negli otto anni di vita ha già accumulato un ottimo bagaglio di esperienze, culminate nei concerti di supporto a band come Celtic Frost, Kreator, Slayer e Sepultura. Visionism è il terzo album del gruppo. Il loro metalcore è infarcito di varie influenze, troviamo melodie prese dal folk locale, strutture vicine al prog metal moderno e un po’ di crossover, ne esce una proposta potente e coinvolgente.

Ottimo l’inizio, i primi tre brani sono uno meglio dell’altro, il sound è granitico e avvolgente, trabocca di energia, spesso bruta, ma non mancano belle melodie che emergono ogni tanto dai riffing stoppati delle chitarre. “Frozenthal” è una vera prova di forza, ma ogni brano cambia spesso ed è difficile in poche righe descrivere tutto. Spesso mi vengono in mente anche i Pain Of Salvation, il lirismo dei Rootwater è molto vicino alla sensibilità di questa importante band ed emerge con prepotenza in brani come “Freedom”, che è anche il primo dove sono chiari i riferimenti al folk. “Timeless” è caos organizzato, molto breve ed aggressiva. Il disco è molto vario e ogni brano ha una propria fisionomia, ma tutto il lavoro beneficia di una coesione granitica. Alcune canzoni sono brevi, altre sono complesse e più strutturate e questo da una interessante varietà compositiva.

Visionism è un buon disco che meriterebbe di emergere, certo oggi la scena non è di quelle che aiutano, ma a questa band non manca la determinazione e l’energia per farsi strada, adesso serve quel qualcosa in più e il gioco è fatto. GB

Sito Web + MySpace


Indietro alla sezione R

 

Ricerca personalizzata

| Home | Articoli | Interviste | Recensioni | News | Links | Chi siamo | Rock Not Roll | Live | FTC | MySpace | Born Again |