Rock Impressions

Il Silenzio delle Vergini - Su Rami di Diamante IL SILENZIO DELLE VERGINI - Su Rami di Diamante
(R)esisto
Genere: Psichedelia / Rock Elettronico
Support: mCD - 2018


Armando Greco è un chitarrista milanese, nel 2016 ha dato vita a questo progetto dove fa confluire diverse idee. Partendo da vari spunti musicali e letterari arriva ad una sintesi artistica ambiziosa. Rock, psichedelia, elettronica, cultura manga e altro si mescolano per rileggere il presente e provare ad immaginare un futuro fatto di luci e ombre. Al suo fianco troviamo la bassista Cristina Tirella.

Storie di cyborg umanoidi si intersecano a quelle delle persone e i confini diventano sempre più sottili. Un’intro tra l’acustico e l’elettronico apre in modo malinconico il disco, in sottofondo una voce recita dei versi dal sapore ambiguo ed ecco partire il primo brano “Londra”, l’incedere trip hop ha qualcosa di nostalgico, un’altra voce che sembra uscire da una radio, quindi impersonale, ripete più volte le parole “parla Londra, è cessata la pioggia… è cessata la pioggia”, come fosse un nuovo inizio. “Io e te sulla Piramide” è più claustrofobica, il contesto è sempre quello di un rock elettronico, di buona presa, le voci ripetute sono usate quasi più come strumento e mettono un senso di disagio. “Amore (003 e 009)” parla di due cyborg che si innamorano, i suoni sono cupi e metallici, ma c’è anche un alone di speranza. Chiude “Guerra” che non è un inno bellico e nemmeno un dramma in corso, piuttosto sembra uno scampato pericolo.

Armando è un artista problematico, la sua musica interroga l’ascoltatore, ovviamente serve un pubblico che abbia voglia di mettersi in gioco con un ascolto non superficiale, cosa che oggi sembra sempre più difficile, ma la tenacia e la costanza potrebbero premiare i suoi sforzi. GB




Flash Forward Magazine

Indietro a Ultime Recensioni

Indietro alla sezione I